Gay/single/cuore

Arriva un momento dove la persona a cui dedichi tutto, che ami più di ogni altra cosa al mondo, diventa quella a cui fai più male di tutti.
Le circostanze, il momento sbagliato per entrambi, la situazione, 
potremmo dare la colpa a tante cose anche se la veritá é che entrambi al momento non eravamo pronti a sacrificare abbastanza.
Eravamo perfetti in tutto, eravamo entrambi la persona migliore da avere accanto, due elementi perfetti in una dimensione sfavorevole, spigolosa, una dura prova, che noi deboli per tante ragioni non siamo riusciti a superare.
Rimarremo speciali per sempre ed entrambi speriamo di rincontrarci da grandi, realizzati e pronti a volerci, carichi di forza e determinazione.
Noi saremo sempre speciali, lo sappiamo, nonostante la rabbia in certi momenti, ci riserveremo sempre un angolino nel cuore, per quello che inizialmente era un compagno di bicicletta, amico, compagno di serate e balli imbarazzanti ed infine l'amore buono.



Ore 6:42


Come dice il titolo del post, sono le 6:42.
Mi ritrovo a camminare con un piede messo abbastanza male, ma il dolore è l'ultima cosa che mi sconvolge.
Tutto serve.
Zoppico verso casa mia, credo.
Un altro capitolo di vita si conclude e io ho bisogno di una secchiata d'acqua fredda in faccia, dobbiamo svegliarci in un modo brutale per proseguire e per poter ricevere quella carica di rabbia, dolore ed esasperazione che ci permetterá di rendercene conto.
Sicuramente è la cosa piú bella che mi sia capitata negli ultimi tempi, ma assieme diventiamo troppo spesso nocivi a noi stessi e verso i nostri progetti.
Una parte di me, una piccola parte, vorrebbe trovarselo dietro ora, per risolvere e realizzare che in ogni occasione lui ragiona esattamente come vorrei, ma l'altra percentuale gli è grata per tutto questo e per aver chiuso questa sessione indefinibile.
A volte roviniamo i nostri progetti e in altri casi, sono le nostre ambizioni a distruggere quello che si costruisce assieme.
Ho freddo, la caviglia si gonfia sempre di più, questo mi servirá a lasciare un enorme segnalibro, che mi impedirá di rileggere pagine giá studiate, imparate a memoria e ripassate tante volte.
Non guardo nemmeno la strada, sono sveglio da esattamente 24 ore, ma di dormire non mi sfiora nemmeno l'idea.
Tutto parte da una sbornia, in un periodo dove la tensione è alta, dove non trovi altro sfogo che questo, giramenti di testa e illusione di felicitá.
É giorno giá da un bel pô e sono sempre piû confuso, ma più mi avvicino a casa, piú sono convinto.
Nulla ha interrotto il mio percorso, se le cose sono andate cosí, tutto si spiega da sè.



Ottimo streetfood!


Scovato questo bio streetfood in zona Parioli a Roma, mi sono innamorato del fatto che vendessero dai polli alle uova, conservando una parte del chiosco ad hamburger e crocchette di mille tipi da gustare subito.
Io ho preso un mix di polpette croccanti e alette di pollo aromatizzate.
Sapori e gusti diversi come carota zucca e spezie, impanature al limone e paprika.
10+ a questi giovani ragazzi organizzatissimi.
Carina molo la location nei banchi del mercato alimentare, tra chioschettindi pesce fresco, frutta e verdura e macellai.
Se riuscite e siete in zona, passateci.







Morning

Quando il mattino assieme alle coperte calde ti costringono in quei pochi centimetri di letto confortevole ed accogliente.
Quelle domeniche dove non ti alzeresti mai, rimanendo tra grattini, pelle d'oca e qualche sguardo fuori dalla finestra, alla nebbia fitta e al paesaggio grigiastro.



i primi tre episodi di STYLING FIGHTER

Mi sono ritrovato a presentare, cosa mai fatta in vita mia e sinceramente 
non mi rendo ancora conto del risultato.
So solo che mi diverto e ogni puntata mi confronto con persone meravigliose.
Qui sotto vi posto i primi tre episodi uno più divertente dell'altro.


Sacchi di pelle

Una parentesi mi si é aperta tra i pensieri vari.
Poi parlando con un amico ho confrontato le mie esperienze con le sue.
Vi é mai capitato di essere garbato e gentile con un ragazzo per poi chiedergli di uscire?
Vi è mai capitato che questo accettasse e poi all'ultimo si ritirasse?
Al mio amico si è da quello che dice non c'è rimasto bene per nulla anche se di tempo ne é passato parecchio.
A me é capitato una volta un caso del genere, mi diede un appuntamento, riuscimmo ad uscire io e il ragazzo del momento, tre ore di chiacchiere e lamentele da parte sua sull'ex  (0_o) poi un mezzo bacio e boh l'atmosfera non la ricordo ma rimane comunque un orribile vago ricordo.
Ora viene il bello...
Passano i mesi...
Kili e Kili se ne vanno dal mio corpo...
Il mio umore salta da pessimo a colorato e ottimista...
Lui si rifá vivo come fosse passata solo qualche ora dall'ultimo saluto e come se io avessi influenzato negativamente il meraviglioso appuntamento che mi stava offrendo.
"Ma dai io ci tenevo ma non ti sei fatto più vivo!!!"
Falso...
"Vedendo come ci siamo salutati avevo paura a scriverti" 
Bugiardo...
"Mi piacevi e ora mi piaci ancora di più"
Viscido...
Seriamente qualcuno ci casca?
Lì un pensiero unico mi si materializzó davanti.
"Siamo solo dei sacchi di pelle rosa, modellati in maniera diversa, pieni di carne, sangue e ossa.
Che si travestono per distinguersi l'uno dall'altro.
O che per essere più sicuri copiano il travestimento di altri.
Ma comunque sacchetti, che si attraggono grazie a un generale aspetto alla copia e incolla da rispettare."

Questa parentesi mi ha fatto pensare a quello che ho e a quanto sono fortunato al momento.
E se chi ha una bella storia, qualcuno che gli vuole bene, lo ama, lo accoglie nella sua vita condividendo tante cose,
decide di fare a meno di tutto questo per paura, codardia e motivi stupidi, é un idiota e deve ancora capire quali sono le cose importanti della vita.
La cosa più preziosa oggi non é una casa grande, un auto lussuosa o il gioiello più pesante, ma una persona che desideri le tue stesse cose.
Perchè sfido chiunque a vivere nell'appartamento perfetto circondato da tutto quello che materialmente si puó comprare, con rimorso, solitudine e pensieri negativi che fluttuano nell'aria.


L'arrivo dell'autunno


Che bello l'autunno...
Fino a qualche giorno fà vedevo in giro con le ciabatte infradito ora cachemire!
Anche se sinceramente soffro il freddo, sono molto rilassato all'arrivo di questo autunno ritardatario.
Gli alberi spogli e la pioggia di foglie secche sono le mascotte che annunciano la mia stagione preferita.
Ho comprato un kg di castagne e non vedo l'ora di cuocerle, intanto penso ai costumi di halloween che devo completare.
Come sto?
Sto bene, è un periodo non facile, devo incastrare tante cose lavorative, a volte mi sento sbattuto al muro dagli impegni e sento che la mia vita è guidata dalle cose in programma e mi sento un po' soffocare.
Sempre più strozzato anche il tempo che passo con il mio ragazzo e questo spesso mi fa disperare, ma poi arrivano momenti (tipo ora) dove vedo tutto chiaramente e rimango sereno a guardando i 300 impegni e le mille cose che aggiungo alle mie responsabilità.
Mangio migliaia di caramelle gommose e nel pomeriggio mi metto a sfornare dolci halloweeneschi.
Dal giappone mi sono arrivate un sacco di formine per biscotti nuove e ho comprato due portaspazzolino di Rilakkuma, uno per me  e uno per Giammi.
Questa sera uscirà il secondo episodio di Styling Fighter a tema halloween, il programma web che presento e al momento mi diverte tantissimo, nonostante la sveglia suoni prestissimo anche nel weekend per le riprese.
Buone zucche a  tutti!



questa sera alle 20.00 ...

Questa sera alle 20.00 uscirà il primo episodio di STYLING FIGHTER il gioco organizzato da MOHmagazine che preseterò io assieme ad altri giudici d'eccezione.
 Non perdetevelo su WWW.STYLINGFIGHTER.BLOGSPOT.COM
Vi lascio qui sotto il trailer della puntata di halloween che uscirà il 28 ottobre ^___^